Cantieri e calcinacci: gioie e dolori delle responsabilità

Posted On By admin

Numerosi sono i cantieri in Italia che ogni giorno producono enormi quantità di rifiuti edili, più comunemente detti calcinacci. Durante tutta la fase dei lavori si vengono a creare dei residui di lavorazione che contengono al loro interno materiali diversi e diversa composizione. All’interno di un cumulo di calcinacci si possono trovare pezzi di vetro, assi di legno inutilizzabili, sassi, cemento, acciaio e purtroppo ancora oggi non è raro trovare materiale tossico all’interno dei muri di strutture realizzate qualche decennio fa. Come potrai intuire la gestione dei calcinacci è una cosa seria e proprio per questo le aziende che si incaricano del ritiro dei calcinacci dai luoghi di produzione devono essere serie, affidabili e soprattutto certificate dagli enti preposti. Nova Ecologica è tutto questo e si impegna da anni per la corretta gestione dei calcinacci e del loro regolare ritiro e smaltimento seguendo le più attente e scrupolose procedure che prevede la legislazione italiana.

Un calcinaccio non sempre è totalmente un rifiuto

Per fortuna durante il tempo la maggior parte dei calcinacci viene recuperata. Da una prima cernita e selezione si recuperano tutti quei materiali che possono essere in qualche modo ricalcati come acciaio, vetro e plastiche varie. Poi si passa al lavaggio e alla pulizia per frantumazione del residuo, che, se ancora utilizzabile, può essere polverizzato e rimesso in circolo come materiale da costruzione secondario. In casi diversi, soprattutto se si tratta di piccoli lavori che si svolgono in autonomia si possono utilizzare intelligentemente i calcinacci migliori, come tegole, o pezzi di mattonella per creare dei piccoli sentieri in giardino ma senza esagerare. Nelle grandi opere spesso vengono utilizzati anche per creare un riempimento da cave o situazioni di pericolo dando alla natura la possibilità di impossessarsi nuovamente dei suoi spazi

Calcinacci a prova di sostenibilità

Come detto i calcinacci possono essere anche amici dell’ambiente in diversi modi, se ben gestiti i calcinacci migliori sono anche una risorsa per l’economia tutta. Possono essere addirittura usati per pre filtrare le acque in alcune circostanze particolari. Ovviamente per essere adibiti a questo scopo i calcinacci devono essere privi di qualsiasi sostanza tossica o inquinante. In pratica i sassi e il materiale lavato prende il posto del suolo che per un motivo o per l’altro non è disponibile per l’esigenza specifica. Nel passato e ancora oggi vengono utilizzati per le fondamenta e i primi strati durante la costruzione delle strade moderne. 

admin
helpdesk@sharkiweb.com