Trasferirsi negli USA conviene ancora?

Posted On By admin

Gli USA sono ancora considerati la patria della meritocrazia? Possiamo ancora parlare di sogno americano oppure l’età dell’oro è finita per sempre? Dobbiamo ammettere che l’idea di trasferirsi negli Stati Uniti è ancora un desiderio per moltissime persone in tutto il mondo, italiani in prima linea. Tuttavia, se fino a qualche decennio fa era tutto più semplice, oggi dobbiamo fare i conti con regole per l’immigrazione e una burocrazia molto severe. Per questo occorre sapere con grande precisione la documentazione che occorre nel caso si voglia davvero emigrare in America, a cominciare dalla carta verde per gli Usa. Reperire le informazioni, però, è molto più semplice di un tempo, ad esempio consultando il sito dello Studio legale Carlo Castaldi.

Trasferirsi negli USA, il quadro attuale

Uno dei motivi per cui moltissimi italiani si sono trasferiti in America nel corso degli ultimi anni è senza dubbio per tentare fortuna nel campo della ristorazione, un settore tuttora in crescita, nonostante le difficoltà di lavorare nel comparto ci siano. Si tratta, infatti, di un settore molto competitivo, con un tasso di mortalità nella città di New York del 98%. A questo si aggiungono costi di gestione e affitto altissimi. Vale ancora la pena, quindi, tentare? Una chiave del successo negli USA rimane sempre la competenza, in nessun settore, infatti, possiamo improvvisare, soprattutto se abbiamo bisogno di lavorare.

La meritocrazia americana oggi

Un altro settore molto interessante e competitivo oggi è sicuramente quello legato al design e alla comunicazione. Due comparti intimamente legati tra loro che dall’Italia possono prendere in prestito passione e creatività che ci vengono riconosciute praticamente in tutto il mondo. New York resta ancora oggi il centro del mondo, una vera fucina di idee ma anche di nuovi talenti in arrivo da ogni luogo presente sul pianeta. Ecco perché sono infinite le opportunità da cogliere, ma bisogna non scoraggiarsi e armarsi di grande determinazione.

La burocrazia e il permesso di immigrazione

Uno dei limiti maggiori se decidiamo di trasferirci negli USA resta il visto di immigrazione. Oggi la normativa, già molto stringente e precisa su questo punto, è ancora più severa. Quindi occorre muoversi con largo anticipo e presentare tutta la documentazione necessaria, dimostrando in primis la motivazione della richiesta. Il consiglio fondamentale è sempre di attenersi scrupolosamente a tutte le procedure previste dalla normativa sulla migrazione perché il governo americano verifica ogni singolo caso prima dell’eventuale approvazione. 

admin
info@granviale.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi